Yoga d’autore

9 05 2007

Anch’io ho apposto un copyright su una posizione: le corna. Nessuno ci aveva pensato prima, io sì. E ora Berlusconi dovrà pagarmi fior di diritti d’autore (ben più di una singola Bentley, ne voglio almeno 5!). Così come gli automobilisti e i produttori di corna-portachiavi.

TG1, edizione 13:30, servizio di Katerina Laterza – Un copyright davvero curioso. E’ quello che reclama un americano che sostiene di aver inventato 26 posizioni yoga. L’uomo, proprietario di 35 fra Rolls-Royce e Bentley e oltre 600 palestre sparse per gli Stati Uniti, ha chiesto 150.000 dollari di diritti ad alcune palestre che propongono corsi di yoga. Subito c’è stata l’opposizione della “Unione di lotta per il libero yoga”, che ribadisce la libertà di praticare l’antica arte indiana. Anche l’India ha espresso la sua disapprovazione per l’azione legale. 100 scienziati sono ora al lavoro per cercare riferimenti in antichi tomi che aiutino a dipanare la vicenda che in USA ha suscitato grande attenzione. Sono, infatti, oltre 15.000.000 gli americani che praticano lo yoga. Chissà se anche Sharon Stone stia pensando di chiedere i diritti per le sue gambe accavallate, posizione che l’ha resa famosa con il film Basic Instinct?


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: