DeActiveX!: obiettivo raggiunto!

18 06 2007

Oggi RaiNet ha risposto alle nostre email con questo comunicato:

Prendendo spunto dalle segnalazioni e proteste di tutti voi utenti Internet relativamente alla accessibilità dei contenuti audio/video sul portale Rai.Tv , comunichiamo che l’ultima versione di prodotto già disponibile on line all’indirizzo www.rai.tv , ha introdotto alcune variazioni tecniche:

1. L’uso di ActiveX viene limitato (tramite riconoscimento di userAgent) alle pagine web presentate agli utenti su piattaforma Windows/Explorer (per i quali non ci risultano problematiche relative alla fruizione)
In tutti gli altri casi la gestione tramite ActiveX è stata eliminata, consentendo la fruizione dei video attraverso i player WindowsMedia, RealOne e FlashVideo.
E’ opportuno segnalare che questa gestione comporterà alcune modeste limitazioni, e cioè:
– le pagine di fruizione dei video utilizzeranno una barra dei comandi non omogenea rispetto ai differenti player
– nelle pagine di fruizione relative ai canali definiti come “WebTv” (Tric&Trac, Zoom, Stracult, ecc.), non viene gestita la riproduzione in sequenza automatica della playlist proposta. Quindi al termine della esecuzione di ogni video, si dovrà selezionare la prossima ‘traccia’ e richiederne il play.

2. Per ridurre la necessità di upgrade del Flash Player, sono stati modificati alcuni programmi ActionScript (flash) in modo da avere una compatibilità del codice con versioni di Flash Player a partire dalla 9.0.28 (precedentemente il sistema richiedeva la 9.0.45) .

3. Rispetto alla disponibilità di contenuti video nei vari formati di codifica, su Rai.Tv sono attualmente pubblicati contenuti digitalizzati in WindowsMedia o RealOne o FlashVideo. Si stanno al momento valutando tutte le opzioni tecnologiche per estendere il numero di possibili fruitori.

Concludiamo dicendo che siamo attentissimi alle segnalazioni degli utenti web, e che gli interventi descritti rappresentano solo il primo passo di un percorso che vorremmo sempre più condiviso con gli utenti stessi

Cordiali saluti

Ci hanno ascoltato. E si dicono pronti a farlo ancora.

Ad oggi riesco a vedere (con Firefox 2.0.0.4 e mplayerplugin 3.31 su Slackware 11.0) alcuni video su www.rai.tv. Non tutti, ma mi ritengo soddisfatto. L’iniziativa ha riscosso successo e ha dato i suoi frutti. E’ servita a mettere in luce un problema, quello dell’accessibilità dei servizi pubblici sul web, un problema che non è poi così difficile da risolvere. RaiNet si è dimostrata sensibile alla nostra protesta, lasciando uno spiraglio aperto anche sulla questione dei formati. Come già scritto mi sembra giusto dare risalto alle buone notizie quando ci sono nello stesso modo in cui si esprime disapprovazione.

Ringrazio tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa inviando le email.

Ringrazio tutti coloro che hanno esteso la protesta attraverso i propri blog, siti, forum, in particolare g33k0.wordpress.com, illoscoindividuo.noblogs.org, pollycoke.wordpress.com e osrevolution.wordpress.com.

Ringrazio tutti coloro che hanno dato visibilità all’iniziativa, in particolare la redazione di Punto Informatico e doxaliber.it.

Ringrazio Timothy Redaelli per aver trovato un workaround per vedere i video nonostante ActiveX.

Ringrazio unz del forum di Gentoo che ha rotto le palle ai manager Rai.

Un ringraziamento speciale va poi ai ragazzi di Slacky.eu per gli ottimi pacchetti per Slackware.

A questo punto mi auguro che se ce ne fosse bisogno sapremo rivendicare di nuovo i nostri diritti in rete. Questo caso mostra che protestare per qualcosa che è giusto può servire. L’impegno necessario a portare avanti battaglie di questo tipo è irrisorio rispetto ai risultati che si possono ottenere. Firmare una petizione, inviare un’email di protesta può essere un modo per difendere i nostri diritti, far sentire la nostra voce. Facciamo in modo di non avere più motivi per lamentarci.

P.S.: @Ph1l: alla nostra!😉

Collegamenti:

.


Azioni

Information

4 responses

18 06 2007
:: VITTORIA! {di come ogni promessa è debito} « g33k0 - Italian Geek it Better!

[…] dire… a parte i ringraziamenti che ha già fatto benissimo g10co e in cui in non sono mai stato bravissimo… Il GRAZIE di cuore, quello più grande, quello a […]

18 06 2007
DeActiveX! « g10co

[…] Aggiornamento 18/06/07 – RaiNet ci ha risposto! https://g10co.wordpress.com/2007/06/18/deactivex-obiettivo-raggiunto/ […]

19 06 2007
Marcolino

Il problema lo hai evidenziato tu, ovvero hai detto che riesci a vedere buona parte dei video e che per questo ti ritieni soddisfatto.
Ma uno i video li vuole vedere o perché ha perso la tale trasmissione sulla TV o magari perché essendo un non vedente vuole usufruire di un servizio adatto a lui. Per non parlare di un non udente che magari avrebbe il piacere di poter leggere il parlato e attualmente non so neppure se tali video sono stai resi accessibili per i sordi.
In ogni caso, non vuole che solo certi video siano fruibili ed altri no.
Comunque in ogni modo vittoria non è, siete stati ascoltati e questo è ottimo (dico siete perché io arrivo da buon ultimo e non ho potuto partecipare all’invio di email), ma se la questione era il togliere un software proprietario come ActiveX, in realtà la soluzione è stata quella di usare altro software proprietario il che non è affatto buono.
Ma rendere i file in mpeg non era proprio possibile? Era necessario il Real Video, Flash, sistemi proprietari che in alcuni casi per essere usufruiti hanno bisogno di software proprietario?
Fai l’esempio delle guide del W3C, ma quelle guide dicono chiaramente che per essere accessibili bisogna che il sito sia accessibile in tutto e non in parte.
Io credo che si è vinta una battaglia con questa iniziativa, una battaglia importante, ma non la guerra.

M.

13 07 2007
ProgetteRai, RealizzeRai, AccedeRai « g10co

[…] Rainet ci aveva già dato una risposta soddisfacente. Rispondendo alle email, sui blog, mostrando un interesse apprezzabile. La verità è che il portale è stato pubblicato, inizialmente, senza tenere conto delle diverse tecnologie client e che la protesta è stata necessaria per ottenere degli aggiustamenti. Ulteriori chiacchiere sulla questione sono inutili. E’ più importante impegnarsi a rispettare i buoni propositi espressi […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: