TG1 15 minuti

14 07 2007

Che dire del TG1 delle 13:30 di oggi? Non avevo proprio voglia di preparare un articoletto. Non si meriterebbero neanche la satira.

Il telegiornale dura 15 minuti. Poi parte un servizio di Neliana Tersigni su quanto sia bello andare in vacanza a Il Cairo. Una vera e propria guida con tanto di consigli su gite e ristoranti. A seguire servizio su un gatto che era scappato dalla casa dei suoi padroni e che, dopo diverso tempo, è tornato da loro, ma nella nuova casa in cui si sono trasferiti. Giorgino mentre lo annuncia si lascia andare in sorrisi, come a dire: “è una curiosità, fa ridere, dai ci può stare…”. Viene intervistato il padrone del gatto più fesso del mondo: “E’ incredibile… blablabla… quando me lo sono ritrovato in giardino… blablabla…”. Non viene neanche presa in considerazione l’ipotesi che il gatto è passato di lì casualmente, no, macchè, questo merita il TG1! Avvilito, ma in parte divertito, spero che la situazione si risollevi con il servizio successivo. In India un uomo si è ritrovato un elefante in giardino. Vengono mostrate le immagini del povero pachiderma che gironzola nel cortile del tizio. Oggi è sabato quindi si chiude con Mollica e il suo “Doreciakgulp!”. Non c’è tempo per un’ultima, vera notizia che dia senso ai 15 minuti finali.

Se le notizie non ce le volete dire, ok. Ma allora il telegiornale non fatelo proprio. Mandate in onda 30 minuti di Supervarietà. Per i servizi e le curiosità sugli animali ci sono i programmi di Licia Colò, Geo&Geo, etc… Per i consigli sulle vacanze c’è sicuramente qualche altra trasmissione. E’ inammissibile che lo spazio del tg venga riempito di tutto.

P.S.: Altra triste tele-visione: oggi su la7 è andato in onda uno speciale di un’ora su Paris “Speciale in prima serata” Hilton.


Azioni

Information

4 responses

15 07 2007
Liut

impensabile, ad oggi l’unico modo per ottenere delle informazioni è la rete. Sulla veridicità? nessuna garanzia. Fossero solo i telegiornali….

15 07 2007
justfrank

Io faccio uno sforzo incredibile per non scrivere un articolo ogni volta che vedo un tg, ed in particolare il TG1. Offrono sempre spunti tra il demenziale e l’assurdo.
Ecco, forse oggi scriverò qualcosina veloce veloce…

Che tristezza ieri su La7, l’ho visto mentre facevo rapidamente un po’ di zapping, non riuscivo a crederci… °°

17 07 2007
Riccardo

carissimo,
mi complimento per il tuo sforzo di blogger di prima linea ma, dal momento che conosci la mia storia, non posso che essere propositivo piuttosto che polemico esortandoti a dare un senso concreto alla tua critica nei confronti dello spazio giornalistico che noi paghiamo fior di milioni con un ritorno, in termini di utilità sociale, nullo.
Non pensi che si potrebbe, in qualche modo, obbligare la tv di stato a concedere una piccola percentuale di tempo nel corso del giornale (e quindi con il massimo ascolto) a messaggi di carattere sociale correlati alla salvaguardia della salute (la cosiddetta pubblicità progresso che sporadicamente gira fra uno spot e l’altro) a discapito della notizietta cogliona di chiusura giornale (e non solo…sic)????
Quanta gente SA realmente che con la donazione di sangue, di midollo osseo, di placenta, può salvare una vita umana, magari di un bambino? Se tutte le sere passassero testimonianze di famiglie, sondaggi, statistiche, storie a lieto fine, piccole interviste lampo a illustri pediatri trapiantologi p. es., io sono certo che la gente e soprattutto i giovani si sensibilizzerebbero diventando volontari, donatori ecc..
C’è molta ignoranza piuttosto che disinteresse, e spesso la cultura su un argomento la si fa sulla propria pelle. Così come è attuale la campagna contro lo sballo del sabato sera, attuata riproponendo sullo schermo a martello i troppi morti sulle strade causati dalla guida in stato di ebbrezza, rendiamo attualissime le problematiche connesse con la guerra alle malattie che, con un piccolo sforzo, possono essere se non vinte sempre, almeno combattute ad armi pari.
ciao da riccardo

20 07 2007
Lele

Concordo con te Giovanni: ad oggi i TG sono mezzi di “distrazione” di massa e non di informazione. E chi afferma il contrario è ipocrita o semplicemente stupido.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: