Chi paga rompe

28 08 2007

Sono finite le vacanze. Vacanze ricche di servizi inutili. Il picco si è avuto nella settimana di Ferragosto. Il Big Ben in manutenzione che non suona, le notizie inventate dai telegiornali esteri, la moda dei pantaloni calati, pubblicità varia,… Quanti post non scritti. Ci siamo fatti comunque amare risate seguendo le gesta dei nostri personaggi preferiti: inviati e telegiornalisti impiegati a riempire minuti della nostra giornata con argomenti da ombrellone. Sono finite le vacanze.

TG1, edizione 20:00 – Pechino. Sempre più cinesi soffrono di stress a causa del lavoro. C’è chi allora ha avuto l’originale idea di aprire un ristorante anti-stress. Qui si cena sotto una luce soffusa e si lanciano piatti contro il muro. Sembra infatti che rompere qualcosa aiuti ad allontanare lo stress e a rilassarsi. Sono disponibili diverse porcellane da lanciare, differenti per dimensione e prezzo. Il proprietario del locale assicura che non è un incitamento alla violenza. Dopo la cena ci si può sfogare anche dando pugni ad un sacco.


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: