Dov’è il mappamondo di Hitler?

9 10 2007

Di che colore era il cavallo bianco di Garibaldi?
Dov’è il mappamondo di Hitler?
A questi e ad altri quesiti va data risposta.
Questa volta ci pensa Marco Varvello, inviato a Berlino. La capitale tedesca, si sa, non è Londra, nè tantomeno Parigi in quanto a fatti di gossip. E così Varvello cerca di capitalizzare le sue visite turistiche nei musei e nella provincia berlinese, realizzando servizi su qualsiasi cosa. Un turista per caso praticamente.

TG1, edizione 13:30, servizio di Marco Varvello – Berlino. In fondo la colpa è del genio di Charlie Chaplin. In un minuto inchiodò la paranoica megalomania di Hitler con l’immortale scena del mappamondo, un giocattolo tra le mani del grande dittatore. In realtà non esistono foto di Hitler vicino al planisfero e così per decenni si perpetuò l’equivoco che questo globo, al Museo berlinese di Storia Tedesca, fosse l’originale. Un foro di proiettile russo a testimoniarne l’autenticità. Invece no, il professor Wolfgang Pobanz, 68 anni cartografo in pensione, ha ora dimostrato che era di Von Ribbentroff al Ministero degli Esteri. “La base è diversa” ci dice Pobanz, tranne che nel fisico una specie di Indiana Jones che ha dedicato una vita alla caccia del prezioso cimelio. Ma il mistero è fitto: di mappamondi prodotti dalla famosa fabbrica berlinese Columbus ce ne sono parecchi: a Monaco di Baviera, a Varsavia. “Forse, chissà, è finito in Russia” ci dice il direttore del museo. “Sappiamo che in fondo gli ufficiali russi furono gli unici a vederlo davvero e a farsi fotografare con l’originale”.

Guarda il video.

Vota questo post: OkNO – OKNOTIZIE





TG1 terra e motori

7 10 2007

Scrivo per segnalare una video-intervista a Sabina Guzzanti pubblicata sul blog di Beppe Grillo:

http://www.beppegrillo.it/2007/10/sabina_guzzanti.html

L’intervista sottolinea il fatto che i TG ora non si limitano soltanto a non occuparsi di certi argomenti, ma impongono giudizi senza possibilità di replica. Come nel caso del V-day e delle critiche di Sabina Guzzanti.
Ultimamente vediamo i giornalisti del TG1 leggere comunicati e i direttori andare in video. Senza diritto di replica. Senza concedere spazio. L’ 08/09/07 il TG1 ha concesso 29 secondi al V-day.
Un telegiornale dovrebbe dare le notizie. Un telegiornale su rete pubblica non dovrebbe esprimere una posizione. Dovrebbe dare le notizie in modo trasparente. Naturalmente il direttore detta una linea editoriale, ma non può essere una linea politica. Il servizio pubblico deve essere utile ai cittadini, non ai politici.
Direttore Riotta, qui la teniamo d’occhio. Nel blog archiviamo i servizi inutili, abbiamo già materiale per farci due risate.

Sul TG1 di oggi non c’è molto da dire. Servizio d’apertura sul Gran Premio di Formula1, il solito teatrino della politica (“la maggioranza è unita” vs “il governo cade a primavera”) e per finire la rubrica “Terra & Sapori” con un lungo servizio sullo champagne.
Mi aspettavo che Raikkonen ci avrebbe detto la sua sulla legge elettorale e Bertinotti magari avrebbe commentato la classifica piloti.

Un TG1 “Terra & Motori“. O anche: TG1 “Panem et Circenses“, come si usava dire tempo fa…

Vota questo post: OkNO – OKNOTIZIE





L’Uomo del Buon Governo

23 09 2007

Parallelamente al concorso di Miss Italia si è svolto un sondaggio per incoronare l”Uomo del Buon Governo’. Ha vinto Fini, Prodi ultimo, Topo Gigio ha riscosso successo, ma non abbastanza da permettergli di aggiudicarsi il titolo. C’è già chi denuncia brogli. Effettivamente mi stupisce che Topo Gigio non abbia vinto, aveva tutte le carte in regola per farcela. Il direttore Mazza ha dichiarato di essere stato costretto a mandare in onda questo servizio da un folle che minacciava di premere un grilletto. Pare che l”Uomo del Buon Governo’ sia dotato di poteri sovrannaturali in grado di disintegrare il debito pubblico, abbattere la spesa pubblica, annientare le tasse, far piovere ciambelle. E’ immune alla kryptonite. A carnevale mi maschero da ‘Uomo del Buon Governo’.

TG2, edizione 13:00, servizio di Nicola Rao – Chi lo avrebbe mai detto? Il leader della destra vince nella classifica di gradimento, in un sondaggio commissionato in una delle città simbolo delle amministrazioni di sinistra, la sede della banca rossa per eccellenza il Monte dei Paschi, il feudo del professor Luigi Berlinguer. La domanda, rivolta ad un campione di 800 cittadini della Facoltà di Scienze Politiche di Siena era semplice e non sembrava presentare rischi. “Chi è in Italia il simbolo del buon governo?”. La risposta appariva scontata. Tutti si aspettavano che stravincesse il premier in carica, o che primeggiasse il futuro leader del Partito Democratico, o, perchè no, che la spuntasse Massimo D’Alema. E invece, a sorpresa, la maggior parte degli interpellati ha incoronato ‘uomo del buon governo’ Gianfranco Fini che batte al fotofinish Walter Veltroni; poi a seguire Rosi Bindi e Silvio Berlusconi, mentre Romano Prodi finisce addirittura ultimo. Sorpresa, polemiche, amarezza, sconcerto fra l’intellighenzia senese, tutta orientata a sinistra.

Vota questo post: OkNO – OKNOTIZIE





Oltre le rotondità dei pianeti

23 09 2007

 Nuova rubrica del TG2. Tratta di poesia. Poesia e astronomia. Poesia, astronomia e chiappe. Un’informazione a tutto tondo. Che gira, gira e rigira intorno alle notizie.

TG2, edizione delle 13:00, servizio di Claudio Valeri – “Eppur si muove”, disse a bassa voce Galileo pensando alla tondeggiante Terra che gira, gira e rigira. Ora in questo mondo a tutto tondo anche il concorso di Miss Italia sembra preso da una sorta di rivoluzione copernicana. Sotto il Sole – pardon, i riflettori – tutto si muove, tutto gira e rigira e deve far bella mostra di sè. Ogni riferimento alla rotondità più evidente non è puramente casuale, anzi è proprio esplicito. Ovvero si dice che la giuria di Salsomaggiore possa giudicare le miss a 360 gradi; e così, pur tra qualche polemica, sarà. A 360 gradi ma senza indugiare, in movimento, proprio come la Terra che gira intorno al Sole, le miss come pianeti di un universo di bellezza. Battute, ironia, pudore e moralismo sul fattore C ora si sprecano e la giuria del concorso potrebbe dividersi fra “lato A” e “lato B”, come si faceva un tempo per i 45 giri di Mina, di Battisti o dei Beatles. Poi tutto si deciderà per due occhi di ghiaccio o per quel fascino irresistibile che c’è e vince da sempre, che è a tutto tondo come la bellezza dell’universo. Oltre le rotondità dei pianeti.

Collegamenti:

Vota questo post: OkNO – OKNOTIZIE





Tanti auguri MTV dal TG1

15 09 2007

Servizio sul compleanno di MTV, la tivvù dei ciofani. Perchè? Secondo quale linea editoriale di un telegiornale pubblico nazionale dovrebbe andare in onda un simile servizio?

Fortunatamente da lunedì il TG1 cambia studio. Si preannunciano cambiamenti. Un telegiornale trasparente come il nuovo mappamondo che campeggierà alle spalle dei conduttori (due). Gianni! Mi raccomando. L’hai detto che le cose cambieranno. Ora c’hai pure il nuovo studio stile CNN. Nun te manca gnente.

TG1, edizione 20:00 – MTV compie 10 anni. La tv dei giovani ha iniziato le sue trasmissioni nel lontano 1997. Il Live Earth è stato l’evento di maggior successo seguito su MTV che ne ha trasmesso la diretta in esclusiva.

Vota questo post: OkNO – OKNOTIZIE





Lo sport migliora i rapporti sociali dei bambini

15 09 2007

Il TG1 oggi, con un accurato servizio, ci svela che secondo una recente ricerca lo sport migliorerebbe la socialità dei bambini. Ma davvero? Allora smetterò di consigliare alle persone di tenere i propri bambini in un tetro e buio cubicolo di 2×2 m. Dalla medesima ricerca risulta che lo sport aiuterebbe anche a combattere l’obesità infantile; disturbo che si sta diffondendo sempre di più nel nostro paese, più che in tutte le altre nazioni europee. Non mi dire. E io che dicevo sempre alle mamme dei bambini sovrappeso di tenerli legati ad una sedia e di ficcargli in bocca una mezza dozzina di merendine al cioccolato ogni mezz’ora!

TG1, edizione 13:30 – Una recente ricerca svela che lo sport aiuta i bambini ad essere più socievoli. Inoltre aiuta a combattere l’obesità infantile.

Vota questo post: OkNO – OKNOTIZIE





Libri da ascoltare …e iPod da vendere

14 09 2007

Con la scusa degli audiolibri MP3 il TG1 coglie l’occasione per fare nuovamente pubblicità all’iPod. Durante il servizio ne vengono mostrati con cura diversi modelli e si sostiene che è possibile ascoltare gli audiolibri “con l’iPod”, anzichè “con qualsiasi lettore MP3”. Quasi a dire che solo l’iPod è in grado di riprodurre quei file. Quindi, non solo pubblicità, ma pure ingannevole.

Non è la prima volta che il primo telegiornale nazionale “offre” il suo spazio-tempo alle reclame, più o meno occulte. E’ successo già per il lancio della Playstation 3 in Giappone. O anche questa estate, con un servizio sul fatto che “gli italiani amano la tecnologia sotto l’ombrellone”, squallido video che nulla c’entrava con le vacanze estive, ma che mostrava iPod ed altri gingilli in bella mostra sugli scaffali di un grande centro commerciale.

Sono stufo di vedere queste pubblicità realizzate con i soldi pubblici, questi servizi di pubblica pubblicità. Inutile chiedersi se in Italia c’è qualcuno che vigila su queste cose…

P.S.: ma perchè sul sito del TG1 non pubblicano la scaletta integrale, come invece fanno quelli del TG2? Questo servizio, come spesso succede con i servizi inutili, non è citato sul sito del TG1…

TG1, edizione 13:30 – I classici della letteratura potranno ora essere ascoltati anzichè letti. Il sito Studenti.it, infatti, ne sta pubblicando le registrazioni dei riassunti, seguendo i programmi scolastici ministeriali. Ciascun file, della durata che varia fra i 3 e i 15 minuti, contiene il riassunto di un intero libro. E così “Il nome della rosa” può essere ascoltato in 7 minuti. iPod come strumento didattico?

Vota questo post: OkNO – OKNOTIZIE





Servizi a vita bassa

9 09 2007

Ecco cosa. Dopo i lavavetri si potrà discutere di vietare i pantaloni a vita bassa nelle nostre città. Una settimana di dibattito, qualche servizio al TG, le proteste… La politica è a vita bassa. I servizi dei TG sono a vita bassa. Ci distraggono, ci intrattengono, ci tengono impegnati a guardare mutande firmate. Non sappiamo cosa ci succede attorno. Alcune notizie entrano ed escono dalle scalette dei telegiornali da un giorno all’altro. Molte non c’entrano affatto. I TG ci offrono un prodotto da consumare. L’ansia, la paura, la preoccupazione, la speranza, il sollievo, la gioia sono la polpa di una notizia. Dopo il servizio rimane solo la buccia, gli avanzi. E così si scelgono gli argomenti più maturi, si tralasciano quelli aspri, spinosi; si tiene ciò che basta a coprire mezz’ora e lo si spalma bene.

TG2, edizione 13:00, servizio di Mariella Milani – New York. Vi piacciono i jeans a vita bassa? Attenzione! Potrebbe capitarvi di dover pagare una multa di 500 dollari, o, addirittura, essere condannati a 6 mesi di carcere, se la vostra biancheria intima è troppo visibile. Per ora succede solo nello stato della Luisiana. Come la pensano i produttori di jeans? Wichy Hassan in America ne ha venduti 1 milione e mezzo. “Allora che fa, tutto a vita alta? Lei li porta a vita bassa.” – “Io li porto a vita bassa da sempre, è una cosa soltanto di comodità. Bloccarli con una legge è il modo peggiore per andare contro”. E sentite come la pensa Roberto Cavalli, che a New York ha inaugurato un grande spazio sulla quinta strada: “La trovo una cosa assai ridicola. […] Il problema non è il pantalone, è chi lo indossa e come. Se è esagerato non mi piace e lo trovo volgare, se no, effettivamente, è anche abbastanza divertente”. Questo ragazzo trova giusta la legge: “vedere in giro tante mutande in bella vista è disgustoso”.

Vota questo post: OkNO – OKNOTIZIE





Si parli chi può

9 09 2007

Il 07/09/1987 è la data di nascita del telefonino. Celebrazione d’obbligo per il TG1.

TG1, edizione 20:00 – Il telefonino compie vent’anni. Ha cambiato la vita degli italiani, infatti in Italia ci sono 110 cellulari ogni 100 abitanti. Per molti è ormai indispensabile. Permette di telefonare, scattare foto, fare calcoli. E’ uno strumento che permette ai genitori di stare più tranquilli potendo chiamare i figli in qualunque momento. Ma per molti è una scocciatura. Si è sempre raggiungibili, se ne è schiavi. Il telefonino è sempre con noi. I primi modelli pesavano un chilo, ora si fa sempre più picolo e leggero.





… (3 puntini di sospensione)

1 09 2007

Al TG1 delle 20:00:

  • Un ragazzo ha lanciato un sasso sull’acqua facendogli compiere 50 rimbalzi. In attesa di assegnare il guinness, il video è al vaglio degli esperti che cercheranno di capire se si tratta di un abile montaggio-bufala.
  • Cristiano Ronaldo ha festeggiato la prima vittoria stagionale del Manchester United in campionato organizzando un festino a luci rosse. Una delle ragazze invitate ha girato un video che probabilmente sarà venduto a caro prezzo. Chissà se il suo allenatore approverà i metodi di Cristiano Ronaldo per mantenersi in forma…
  • E’ il nuovo tormentone di Internet. Un ragazzo ha trovato una macchina fotografica digitale con le foto di una ragazza bionda ed ora è caccia alla proprietaria. Le foto sono state pubblicate su un sito specializzato per rintracciare la ragazza e restituirle la macchina fotografica. Che sia in realtà solo l’ennesima aspirante velina che cerca di farsi pubblicità? Proprio come già avvenuto in passato con un’attrice che, fingendosi una ragazza qualunque, ha pubblicato i suoi video su YouTube, riscuotendo grande successo. D’altro canto, chi conosceva Paris Hilton prima che il video hard nel quale faceva sesso con il suo compagno di turno venisse scaricato da migliaia di utenti di Internet?